Lapierre

Porsche scommette sulle e-bike, entra in Fazua, arriveranno le sue prime vere bici elettriche

Porsche uno dei marchi iconici delle auto più veloci del mondo, dopo aver investito risorse nel marchio croato Greyp, quello che produce la prima e-bike al mondo totalmente connessa, oggi, giovedì 10 febbraio, ha fatto un altro clamoroso annuncio. Porsche acquisisce il 20 percento delle azioni di Fazua GmbH.

 

 

Inoltre, ha un’opzione per l’acquisto di ulteriori azioni, che consentirà di rilevare completamente il marchio tedesco che produce il motore che tutti noi ben conosciamo: il Fazua Ride 50 Evation. Il motore che la nostra redazione ha provato quanto abbiamo testato la Trek eCaliber. È leggero ed è l’unico che offre la possibilità di togliere sia il motore che la batteria.

 

 

Quando un produttore di e-bike vuole lanciare sul mercato una bicicletta elettrica leggera di alta gamma, spesso sceglie proprio il Fazua Ride 50 Evation. Lo hanno scelto Trek, Pinarello, Lapierre, Canyon, Look, Bergamont, Centurion.

 

 

PARTNERSHIP CON GLI OLANDESI DI PONOOC, IL GRUPPO CHE CONTROLLA FOCUS, CANNONDALE, SANTA CRUZ

Ma non è tutto, sempre oggi, Porsche ha annunciato una partnership strategica con Ponooc Investment BV, azienda olandese che si occupa di soluzioni per l’energia sostenibile e la mobilità. Fa parte di Pon Holdings BV, la multinazionale che recentemente ha acquisito Dorel Sport (Cannondale, GT) e che controlla tra gli altri i marchi Focus, Santa Cruz, Cervélo.

 

Le due società vogliono costituire due joint venture che saranno attive nel campo della mobilità elettrica. La prima molto interessante prevede lo sviluppo, produzione e distribuzione di una futura generazione di Porsche eBike di alta gamma. La seconda si concentrerà su soluzioni tecnologiche nel mercato della micro mobilità in rapida crescita.

 

OBIETTIVI DI PORSCHE NEL SEGMENTO E-BIKE

 

Con questi investimenti Porsche porta avanti la sua strategia di mobilità elettrica in modo olistico. Nel 2019 aveva presentato la Taycan, la prima auto sportiva completamente elettrica mentre l’anno scorso il 40% delle vetture Porsche consegnate in Europa nel 2021 erano già elettrificate, ovvero ibride plug-in o modelli completamente elettrici. 

 

Porsche vuole sfrutta questo know-how nel mercato delle e-Bike ed ha una strategia chiara: «l’esperienza di Porsche sarà integrata dal know-how specifico del mercato di Fazua e Ponooc, che ha un ampio portafoglio di iniziative nella micro mobilità e piattaforme di mobilità.»

 

Porsche precisa che la sua attuale collaborazione con Rotwild che gli produce gli attuali modelli di eBike, la Porsche eBike Sport e l’eBike Cross.




Source link

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Back to top button